Restituita stringa vuota

Panorama Internazionale

23 NOVEMBRE 2017

12:04 - Romania

LA CRESCITA ECONOMICA DEL 8,8% NEL TERZO TRIMESTRE E’
BASATA ANCHE SULLE PRODUZIONI RECORD DELL’AGRICOLTURA

(ICE) - ROMA, 23 NOV - La crescita economica record dell’8,8% del terzo trimestre non si basa solo sul risultato industriale ma anche sulle produzioni significative di grano, colza e girasole di quest’annata agricola, in un contesto in cui i prezzi dei cereali e delle oleaginose sono aumentati, ragione per cui gli agricoltori hanno deciso di vendere le produzioni già dalla raccolta. Lo riferisce al Ziarul Financiar Toma Dinu, preside della Facoltà di Management Agricolo presso l’Università di Scienze Agronomiche. Il Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale (MADR) ha annunciato produzioni record di grano, segale e triticale, colza, piselli e girasole. “Certo che anche l’agricoltura ha avuto un contributo alla crescita economica del 8,8% del III° trimestre. Senza l’agricoltura nulla si fa. Quest’anno abbiamo avuto raccolti più ricchi e prezzi migliori per il grano e la colza e c’è stata dunque la tendenza a vendere di più alla raccolta”, ha dichiarato Alexandru Gheorghe, proprietario di Somalex, che coltiva cereali e oleaginose su una superficie di 3.300 ettari a Calarasi e in Ialomita. Nella parte Ovest del Paese i produttori di cereali e oleaginose hanno stoccato gran parte della produzione di grano e mais ed hanno venduto le produzioni di girasole e di colza, produzioni più costose e più difficili da immagazzinare. “L’agrobusiness è cresciuto anche quest’anno rispetto all’anno precedente, ed il potenziale dello stesso è maggiore. Anche l’agricoltura ha un ruolo importante, ma la crescita economica del T3 credo sia in gran parte dovuta all’industria”, ha sottolineato Gorban, trader di cereali e proprietario di Transylvania Invest. Nel 2016 la Romania si è posizionata al 1° posto nell’Unione Europea per la produzione di girasole, al 2° per la produzione di mais, dopo la Francia e al 5° posto per la produzione di grano, secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Statistica. (ICE BUCAREST)