Restituita stringa vuota

Affari in corso

29 NOVEMBRE 2017

12:59 - Ungheria

INVESTIMENTI DI AZIENDE MULTINAZIONALI (OTT-NOV. 2017)

(ICE) - ROMA, 29 NOV -

La società agroalimentare francese Bourgogne Gastronomie investirà oltre 20 milioni di euro nella costruzione del suo secondo impianto di lavorazione di lumache e pasta congelata in Ungheria, a Kisvárda, creando 300 posti di lavoro. La produzione, esclusivamente per esportazione nello stabilimento di 12 mila metri quadrati, potrebbe iniziare nella seconda metà del 2018.

La Ames, la più grande società spagnola nel settore acciai e mettali e produttrice di parti automobilistiche, espanderà il suo stabilimento a Szentgotthárd con un investimento di 3,5 miliardi di fiorini (oltre 10 milioni di euro), creando 75 posti di lavoro. Grazie all’investimento lo stabilimento ungherese diventerà il più grande sito produttivo della società.

La società tedesca Krones AG, produttore di impianti per il packaging, investirà 15 miliardi di fiorini (48 milioni di euro) nella realizzazione di una fabbrica nella zona industriale nelle vicinanze dell’aeroporto di Debrecen, creando 500 posti di lavoro. L’Inizio della produzione è prevista per il 2019. La Krones AG ha deciso di costruire in Ungheria il proprio stabilimento di produzione nell’Europa Centro-Orientale grazie all’ottima posizione logistica, alle infrastrutture presenti ed alla qualità della formazione ingegneristica dell’Università di Debrecen.

La filiale ungherese dell’americana Becton Dickinson ha aperto il suo nuovo stabilimento di produzione di siringhe nel parco industriale di Tatabánya, con un investimento di 113 milioni di euro, diventando una delle filiali Beckton Dickinson più grandi del mondo. Gli Stati Uniti sono il secondo più grande investitore presente in Ungheria. (Fonti: napi.hu; vg.hu)

La filiale ungherese dell’americana Itron ha aperto un centro di eccellenza a Budapest. L’azienda, specializzata in soluzioni per la lettura delle metrature di energia e acqua, ha investito 20 milioni di euro e assumerà circa 100 persone nella struttura di Ricerca & Sviluppo. Per Itron si tratta del quarto centro di Ricerca & Sviluppo in Ungheria. Il nuovo centro studi a Budapest lavorerà soprattutto allo sviluppo di Saas (Software as a Service) ed altri prodotti software. Compito degli esperti all’opera nella struttura sarà anche quello di confrontarsi con le sempre più efficienti fonti e soluzioni di gestione dell’energia. Una delle finalità indicate dall’azienda è infatti quella di contribuire all’accelerazione dello sviluppo di “smart cities” nell’epoca dell’IoT (Internet degli Oggetti, “Internet of Things”). (Fonte: economia.hu)

(ICE BUDAPEST)