Restituita stringa vuota

Affari in corso

26 DICEMBRE 2017

23:30 - Argentina

ELIMINANO IL REGIME DI RITENZIONI MOBILI DI BIODIESEL ED IMPOSTANO L'ALIQUOTA
DEL DAZIO ALL'ESPORTAZIONE DELL´8%

(ICE) - ROMA, 26 DIC -

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

Eliminano il regime di ritenzioni mobili di biodiesel ed impostano l'aliquota del dazio all'esportazione dell'8%

Il governo ha abrogato un decreto di Cristina Kirchner expresidenta e quindi eliminato il regime fiscale di trattenute variabili al biodiesel, impostando l'8% del dazio di esportazione. Entrerà in vigore a partire dal 1º gennaio 2018.

Il provvedimento, firmato dal presidente Mauricio Macri, il Capo di Gabinetto Marcos Peña, il Ministro di Produzione Francisco Cabrera, il Ministro dell'Energia Juan Jose Aranguren ed il Ministro delle finanze Nicolas Dujovne, giustifica "la variazione delle condizioni in cui Il decreto n. 1719/12 è stato emanato, richiede l'adeguamento delle norme che regolano il settore al contesto in cui il mercato si sta attualmente sviluppando ".
La misura precisa inoltre che "risulta necessaria l'armonizzazione tra dazi all'esportazione del biodiesel e la sua principale materia prima, l'olio di soia, per arrivare ad una convergenza tra di loro".
Il decreto specifica che "il prezzo del biodiesel per il mercato interno sarà determinato dal Ministero dell'Energia e delle Miniere, da solo o tramite agenzie create sotto la sua orbita, per i quali scopi il Ministero potrà creare le norme che ritenga corrispondano" .
Decreto 1719 imposto dalla gestione Cristina il 19 settembre 2012 ha stabilito la formula per la determinazione dei dazi all'esportazione del biodiesel ed i parametri da prendere in considerazione dall' "unità di monitoraggio esecutivo interdisciplinare" per il calcolo del prezzo del biodiesel destinato al mercato interno.
(ICE BUENOS AIRES)