Restituita stringa vuota

Affari in corso

27 DICEMBRE 2017

18:30 - Argentina

IL GOVERNO PREPARA UN BOOM DI OPERE PUBBLICHE PER IL 2019 - PART 2

(ICE) - ROMA, 27 DIC -

María Eugenia Vidal avrà il sostegno dello Stato nazionale per sostenere la sua buona immagine con le opere, che la pone al vertice delle preferenze dell'elettorato. Buenos Aires, il bastione principale di Cambiemos quando si tratta di competere per i voti dell'intero paese, nel 2019 aggiungerà $ 2313,46 milioni in progetti con incidenza in diversi anni, quasi il 79% in più rispetto alle risorse previste per il prossimo anno. La costruzione di centri logistici multimodali, opere nel mercato centrale, un bacino di Bahía Blanca e servizi igienici fognari, tra le altre cose, saranno destinati alla ristrutturazione della corte.

Sebbene la matita ufficiale di solito guardi con particolare attenzione alla provincia di Buenos Aires, i lavori già definiti permettono di assicurare che in termini percentuali nessuna provincia sarà avvantaggiata come Mendoza, governata da Alfredo Cornejo, uno dei cinque governatori di Cambiemos.
Secondo i rendimenti ufficiali, il distretto di Cuyo dovrebbe ricevere non meno di $ 8770 milioni nel 2019, il 453% in più rispetto ai $ 1584 milioni del prossimo anno per questa classe di progetti.
L'investimento più rilevante della provincia è la costruzione della centrale idroelettrica di Los Blancos, che avrà un budget di $ 5396 milioni nel 2019, sarà evidenziata nella provincia, secondo i libri paga ufficiali. Importante anche nel contesto dei conti pubblici sarà il riadattamento dei tunnel di Cristo Redentor e Caracoles. Il primo è un passaggio di confine attivo tra Argentina e Cile, che attraversa la Cordigliera delle Ande. Il secondo è un lavoro con uno scopo simile, più vecchio - è stato inaugurato nel 1909 - che ha permesso l'attraversamento del treno trans-andino. Ora è fuori uso, ma l'intenzione è quella di mettere in moto di nuovo Córdoba e Santa Fe, i due distretti che seguono Buenos Aires nell' importanza in termini di attività economica, la popolazione e voti, avrà anche il portafoglio addensato alla vigilia del elezioni presidenziali. L'ultima delle province ha già definito progetti per $ 401,56 milioni, quasi il 67% in più dei fondi previsti per l'anno prossimo, mentre il Mediterraneo aggiungerà $ 146,89 milioni, il 32% in più rispetto al 2018. Entrambi sono importanti bastioni elettorali, dove la coalizione di governonazionale ebbe nelle elezioni dello scorso ottobre vittorie stridenti nonostante non governa le provincie.
Opere nella Capitale 
La città di Buenos Aires, che riceverà nel 2019 $ 3288 milioni, l'8% in meno rispetto al prossimo anno. Tra i principali progetti che saranno realizzati in l'area di Buenos Aires è chiamata Autostrada Bicentenario-Paseo del Bajo, dove verranno assegnati $ 2800 milioni l'anno prossimo e altri $ 1829 milioni nel prossimo; la costruzione di stazioni ferroviarie sotterranee e il restauro del Teatro Cervantes e del Congresso, tra l'altro.
Progetti a lungo termine: Il piano ufficiale 
Il governo ha definito l'appalto di lavori e l'acquisizione di beni e servizi con un impatto sugli anni futuri. Ciò dimostra che il prossimo anno ci sarà un calo in termini reali (se si prende in considerazione l'inflazione di almeno il 22%), ma ci sarà un significativo balzo in 2019.

I favoriti: la Capitale Federale, le province di Buenos Aires, Mendoza, Cordoba e Santa Fe avranno nel 2019 più risorse per finanziare progetti di lungo termine.

Il "Paseo del Bajo" Sia l'anno prossimo come nel 2019 il distretto a guida di Horacio Rodríguez Larreta riceverà i maggiori fondi a progetti con un impatto nei prossimi anni. La maggior parte andrà a finanziare il "Paseo del Bajo". Ci saranno anche degli investimenti in stazioni ferroviarie.

La scommessa commerciale: Il governo prevede di investire forte a Mendoza nel 2019 per migliorare i passi Cristo Redentor e Caracoles, che collegano il Paese con il Cile.
(ICE BUENOS AIRES)