Restituita stringa vuota

Affari in corso

28 DICEMBRE 2017

15:00 - Argentina

ARGENTINA INCREMENTA LA PRODUZIONE DI BIODIESEL NONOSTANTE IL DAZIO APPLICATO
DAGLI USA, CHE SARÁ COMPENSATO CON L'APERTURA DELL'UE

(ICE) - ROMA, 28 DIC -

Nei primi dieci mesi del 2017, la produzione di biodiesel ha mostrato un leggero aumento dello 0,4% rispetto al 2016, per un totale di 2,2 milioni di tonnellate, poiché l'interruzione delle esportazioni verso gli Stati Uniti ha mitigato il forte aumento della produzione registrato fino a luglio, secondo un rapporto di IES.

Il consumo interno di biodiesel accumulato nell'ottobre del 2017 ha mostrato un volume elevato che ha raggiunto più di 956 mila tonnellate, con un incremento del 13,2% rispetto allo stesso periodo del 2016, e sarà registrato nel 2017, vista la crescente domanda delle compagnie petrolifere e la base di confronto bassa del 2016.

Le esportazioni di biodiesel in volumi sono state colpite da agosto dalla chiusura del mercato statunitense (ha concentrato il 91,2% delle vendite nel 2016), confermando l'imposizione di tariffe (dal 71,45% al ​​72,28% ) al nostro paese per cinque anni. Tuttavia, la riapertura dell'Unione europea da settembre compensa la chiusura del mercato americano.

Nei primi dieci mesi del 2017, le esportazioni di biodiesel hanno registrato un calo del 4,9% in valore (US $ 964,9 milioni) e del 4,1% in quantità (1,29 milioni di tonnellate). Le esportazioni di biodiesel sono cresciute fortemente fino a luglio, ma il calo annuo tra agosto e ottobre ha invertito la crescita del primo semestre dell'anno, a seguito dell'impatto della chiusura del mercato americano.

Tra gennaio e ottobre 2017, le esportazioni verso gli Stati Uniti hanno rappresentato il 75,2% del totale in valori e il 74,8% in quantità, sebbene ciò risponda alle vendite effettuate fino a luglio, poiché in seguito sono calate del 21,2 % in azioni e 20,5% nel valore accumulato a partire da ottobre 2017. D'altra parte, la domanda europea è già evidente nei primi dieci mesi del 2017, poiché dietro gli Stati Uniti, i Paesi Bassi sono apparsi con l'11 3% dei valori, seguita da Malta (6,2%) e Spagna (4,6%).

Per Alejandro Ovando, direttore di IES Consultores, "l'industria dei biocarburanti continuerà a consolidarsi nel 2018, ma avrà bisogno di politiche governative per aumentare i consumi interni, le esportazioni e fondamentalmente gli investimenti che consentano di espandere la capacità installata del settore".
(ICE BUENOS AIRES)