Restituita stringa vuota

Affari in corso

28 DICEMBRE 2017

15:30 - Argentina

EL PALOMAR SARÀ PARTE DELLA RETE DI AEROPORTI DI AA2000

(ICE) - ROMA, 28 DIC -

In breve tempo, Aeropuertos Argentina 2000 è passato dall'agonia all'ecstasy. Dopo che la continuità del mantenimento della concessione di 33 aeroporti nel paese era in dubbio, ora si sta preparando ad aggiungerne un'altra al suo conto. Ieri, il governo ha deciso di incorporare l'aeroporto di El Palomar nel sistema aeroportuale nazionale in modo che "possa essere soggetto alla modernizzazione delle infrastrutture aeroportuali necessarie per far fronte alle recenti politiche legate all'espansione del mercato aereo commerciale".

Secondo fonti qualificate del settore, sarebbe imminente un altro decreto in cui tale aerostazione sarebbe inclusa nel cosiddetto Gruppo A, costituito da tutti gli aeroporti in concessione alla compagnia di Eduardo Eurnekian.

La decisione di consegnare anche la stazione situata nella zona ovest della Grande Buenos Aires all'operatore di Aeroparque ed Ezeiza ha alcune ragioni. Il primo, e quasi definitivo, è governato dal pragmatismo. Succede che da un anno la società low cost Flybondi ha presentato un progetto di partecipazione pubblico-privato per lo sfruttamento e la ristrutturazione di El Palomar. Nel governo erano entusiasti all'inizio, ma la complessità di un progetto di questo tipo convinse i funzionari che non era possibile. Era necessario un bando per una gara pubblica e passare attraverso le procedure di udienza, e anche non poteva essere consegnato a Flybondi, ma dovrebbe essere fatto per la migliore offerta. Ci vorrebbe molto tempo.

Inoltre, vi è una questione di giurisdizioni complesse sulla stazione, che opera prevalentemente voli militari. Subito dopo aver studiato la questione, i tecnici del governo si sono rivolti a una soluzione semplice: con un semplice atto amministrativo è stato possibile aggiungerlo al pacchetto che gestisce AA2000.

Ieri è stato fatto il primo passo. Con decreto 1092/2017, il Ministero dei Trasporti ha chiesto all'Organismo di Regolamentazione del Sistema Nazionale degli Aeroporti (Orsna) di incorporare l'Aeroporto El Palomar nel Sistema Nazionale di Aeroporto (SNA) a seguito di una richiesta dell'Amministrazione Nazionale dell'Aviazione Civile (ANAC).

L'ANAC era incaricato di presentare la documentazione tecnica necessaria. Le aree tecniche di Orsna hanno analizzato questa documentazione e non hanno presentato osservazioni. La risoluzione 2017-59-APN-ORSNA # MTR, del 10 novembre 2017, ha risolto la "non obiezione" per la misura. Affinché possa essere cristallizzata, "il corrispondente studio sull'impatto ambientale deve essere eseguito, nonché prendere le misure pertinenti per determinare la portata delle diverse giurisdizioni - civili e militari coinvolti".

Nei considerando, il decreto ha sostenuto che lo Stato "deve adottare le misure appropriate per realizzare un'infrastruttura adeguata per il trasporto aereo commerciale, sia nazionale che internazionale, e assicurare il collegamento attraverso questo mezzo con altri paesi del mondo e l'intercomunicazione delle diverse regioni "del paese.

Ora manca solo un atto amministrativo: El Palomar è incluso nel gruppo A. Quindi, con un flusso stimato, AA2000 deve presentare un piano di lavoro che sarà finanziato in una parte con il flusso di fondi dalla stazione e in un altro con il prodotto della tassa aeroportuale.
(ICE BUENOS AIRES)