Restituita stringa vuota

Affari in corso

28 DICEMBRE 2017

17:30 - Argentina

IL DEFICIT DEL BILANCIO ENERGETICO ACCUMULA US $ 3,124 MILIONI IN UNDICI MESI
, CON UN INCREMENTO DEL 7.3% INTERANNUALE

(ICE) - ROMA, 28 DIC -

Nel periodo gennaio-novembre 2015 il rosso dei carburanti e dei lubrificanti era stato di 4402 milioni di dollari, mentre lo scorso anno tale cifra era stata ridotta a 2911 milioni di dollari. Tuttavia, finora quest'anno la tendenza si è invertita. A novembre, le importazioni sono cresciute del 45% su base annua.

Il bilancio energetico ha mostrato un deficit di 122 milioni di dollari a novembre e 3.124 milioni di dollari in undici mesi, come riportato oggi in Indec. Nel periodo gennaio-novembre 2015, il rosso è stato di 4402 milioni di dollari (6468 milioni di importazioni contro 2066 milioni di esportazioni), mentre lo scorso anno tale cifra è stata ridotta a 2911 milioni di dollari (4695 milioni di importazioni rispetto al 1784 milioni di esportazioni). Tuttavia, finora quest'anno la tendenza si è invertita e il rosso è salito del 7,3% su base annua.

L'importazione di carburanti e lubrificanti ha richiesto 409 milioni di dollari a novembre di quest'anno, il 45% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Finora quest'anno la cifra sale a 5252 milioni di dollari, con un aumento interannuale dell'11,9%. Le riprese di novembre non sono spiegate solo dall'aumento del prezzo del petrolio. In effetti, il 45% combina un aumento del 26,7% nei prezzi e del 14,3% in quantità. D'altro canto, l'aumento dell'11,9% registrato tra gennaio e novembre è stato il risultato di un miglioramento del 18,4% nei prezzi, mentre in quantità è stato osservato un calo del 5,5%.

Nei primi undici mesi del 2016, le importazioni di energia avevano richiesto 4695 milioni di dollari. Tale cifra rappresentava quindi un calo del 27,4% rispetto ai 6468 milioni di dollari richiesti dall'importazione nello stesso periodo del 2015. Tuttavia, quest'anno gli acquisti all'estero sono tornati a salire.

Nonostante ciò, la composizione delle importazioni totali mostra che questa voce ha richiesto in undici mesi l'8,5% di tutti i dollari destinati all'acquisto di beni e servizi all'estero, mentre nello stesso periodo del 2016 aveva richiesto il 9% del totale.

Le esportazioni di carburanti ed energia hanno contribuito, a loro volta, a 287 milioni di dollari nel novembre di quest'anno, il 20,6% in più rispetto allo stesso periodo del 2016. Il cumulativo gennaio-novembre è salito a 2.128 milioni di dollari, con un miglioramento tasso annuo del 19,3%.
(ICE BUENOS AIRES)