Restituita stringa vuota

Panorama Internazionale

09 GENNAIO 2018

13:44 - Romania

LA ROMANIA HA ESPORTATO QUASI 8 MILIONI DI TONNELLATE
DI CEREALI NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2017

(ICE) - ROMA, 09 GEN - Nei primi nove mesi del 2017 la Romania ha esportato 7,87 milioni di tonnellate di cereali, in calo del 5,6% rispetto allo stesso periodo del 2016, mentre gli incassi sono scesi del 2,5%, a 1,421 miliardi di euro, secondo i dati comunicati di recente dal locale Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale (MASR). Nello stesso periodo del 2016 sono state esportate 8,4 milioni di tonnellate di cereali per un valore pari a 1,458 miliardi di euro. In base alla bilancia commerciale dei prodotti agroalimentari, il grano occupa la prima posizione nella graduatoria delle esportazioni nel periodo 1 gennaio – 30 settembre 2017, con una quantità pari a 4,8 milioni di tonnellate ed incassi pari a 833,98 milioni di euro, seguito dal mais in grani (1,695 milioni di tonnellate, per un valore pari a 384,31 milioni di euro) e dall’orzo (1,27 milioni tonnellate e 187,66 milioni di euro). Tuttavia, la Romania ha anche importato cereali che sono stati successivamente esportati in gran parte verso altri mercati. In particolare, sono stati importati 1,863 milioni di tonnellate di cereali, per un valore pari a 349,19 milioni di euro, in calo rispetto allo stesso periodo del 2016, sia dal punto di vista della quantità (2,36 milioni di tonnellate, -21%) sia del valore (415,5 milioni euro, -16%). I dati del MASR rilevano che, nei primi nove mesi dello scorso anno, la Romania ha esportato complessivamente prodotti agroalimentari pari a 4,4 miliardi di euro ed ha importato oltre 5,2 miliardi di euro, con un deficit che è aumentato del 79% (+757,34 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2016. Il settore agricolo romeno ha registrato nel 2017 uno degli anni migliori. I dati del Ministero rilevano una raccolta complessiva di cereali pari a 27 milioni di tonnellate, con circa 1,4 tonnellate per ogni romeno. Secondo le dichiarazioni del Ministro Daea, nel 2017 si sono registrati nove record produttivi storici nel settore vegetale (grano, colza, piselli, orzo, girasole, soia, mais, patate e uva), tra cui si evidenziano quelli della produzione di grano (compresi segale e triticali) con circa 10 milioni di tonnellate (e una resa pari a 4.836 kg/ettaro), mentre per il mais la produzione ha raggiunto 14,5 milioni di tonnellate, con una media di quasi 6 tonnellate all’ettaro. (ICE BUCAREST)