Restituita stringa vuota

Panorama Internazionale

10 GENNAIO 2018

10:18 - Romania

FONDI UE: OLTRE 4,3 MILIONI DI EURO A FONDO PERDUTO PER IL RILANCIO
DELLA GALLERIA D'ARTE "RUDOLF SCHWEITZER - CUMPĂNA"

(ICE) - ROMA, 10 GEN - “Il progetto per il rilancio della Galleria d'Arte "Rudolf Schweitzer - Cumpana" intende soddisfare la necessità di conservare il patrimonio culturale per le generazioni future attraverso mezzi moderni”, ha dichiarato il Ministro delegato per i fondi europei, Marius Nica. Il progetto firmato a Pitesti ha un periodo di attuazione di 44 mesi e mira a stimolare lo sviluppo locale attraverso il consolidamento, la protezione e la promozione del patrimonio culturale ospitato dalla Galleria d'Arte "Rudolf Schweitzer - Cumpana". L’investimento comporta il restauro e la conservazione dell'edificio - un monumento di categoria A e la digitalizzazione della Galleria per l’aumento del grado di esposizione. Il Consiglio Provinciale di Arges e il Ministero della Cultura e dell’Identità nazionale (i beneficiari del progetto) stimano che al termine del progetto il numero dei visitatori supererà 12 mila all'anno. Il progetto "Restauro della Galleria d'arte Rudolf Schweitzer - Cumpana - consolidamento, protezione e valorizzazione del patrimonio culturale" è finanziato attraverso il Programma Operativo Regionale 2014-2020, Asse Prioritario 5 – Miglioramento dell'ambiente urbano e la conservazione, la protezione e l'uso sostenibile del patrimonio culturale, Misura 5.1 - Conservazione, protezione, promozione e sviluppo del patrimonio naturale e culturale. La Galleria d'Arte opera in un edificio costruito nel 1886, costruito dall'architetto Ion N. Socolescu, che ospitava il comune del Municipio di Pitesti. Attualmente la galleria ha un patrimonio di oltre 1.000 dipinti e sculture classiche e contemporanee firmate da autori come Nicolae Grigorescu, Stefan Luchian, Theodor Pallady, Gheorghe Petrascu, Nicolae Tonitza, Rudolf Schweitzer-Cumpăna, Francisc Şirato, Camil Ressu, Dimitrie Ghiaţă, Iosif Iser, Nicolae Dărăscu e Corneliu Baba. (ICE BUCAREST)