Restituita stringa vuota

Affari in corso

23 MARZO 2018

15:44 - Argentina

COMPAGNIE PETROLIFERE ASSICURANO INVESTIMENTI PER OLTRE USD1.600M A CHUBUT

(ICE) - ROMA, 23 MAR -



Il governatore della provincia di Chubut - nella Patagonia Argentina - Mariano Arcioni ha tenuto un incontro con i rappresentanti di Pan American Energy, YPF, Tecpetrol, Capsa e le piccole e medie imprese legate all'industria petrolifera, nonché i proprietari dei sindacati.

Accompagnato dai ministri di coordinamento del Gabinetto, Sergio Mammarelli; di Economia, Alejandro Garzonio; di Idrocarburi, Martín Cerdá; e l'educazione, Graciela Cigudosa, il governatore Mariano Arcioni ieri ha tenuto un incontro con rappresentanti di compagnie petrolifere e corporazioni che hanno espresso il loro sostegno per l'attuale amministrazione.

Era alla Casa del Chubut di Buenos Aires, dove il rappresentante della provincia era anche nel consiglio dell'YPF, Néstor Di Pierro; il sindaco Carlos Linares, deputato nazionale di Chubut, Rosa Muñoz; e il vice provinciale Carlos Gómez, così come i detentori dei sindacati petroliferi gerarchici, José Llugdar, e base, Jorge Avila.

In questo contesto, gli operatori Pan American Energy, rappresentati dal responsabile operativo, Danny Massaccesi; YPF, a cui ha partecipato il vicepresidente esecutivo di Upstream, Pablo Bizzotto; Tecpetrol, rappresentato dal direttore regionale per l'Argentina, Daniel Valencio; e Capsa, che ha guidato il suo direttore generale Flavio Tuvo, impegnato a investire 1.600 milioni di dollari durante quest'anno.

In questo modo, Arcioni ha ricevuto un forte sostegno da parte di aziende e sindacati.

UNA BUONA NOTIZIA PER LA PROVINCIA

Dopo l'incontro, e in dialogo con la stampa, il governatore ha ringraziato il sostegno dei settori che hanno partecipato all'incontro. "Nel caso delle compagnie petrolifere che operano nella nostra provincia, il miglior supporto che possono esprimere è attraverso un aumento dei volumi di produzione. Per questo li abbiamo chiamati insieme ed è per questo che oggi possiamo dire che questi impegni di investimento che le società ci hanno annunciato per oltre 1.600 milioni di dollari rappresentano ottime notizie per la nostra provincia ".

Arcioni ha aggiunto che "questo incontro era finalizzato all'ascolto di tutti: imprenditori, lavoratori, il sindaco di Comodoro Rivadavia che ha anche dato il suo contributo. Volevamo conoscere più dettagliatamente i piani di investimento degli operatori per tutto l'anno perché abbiamo bisogno di mantenere il livello degli investimenti e anche chiedere loro uno sforzo extra, più ora che le condizioni internazionali presentano una prospettiva molto più favorevole ".

Arcioni ha anche evidenziato la presenza delle PMI "perché rappresentano un settore molto dinamico in termini di attività economica e creazione di posti di lavoro, e richiedono sempre un'assistenza speciale e il sostegno dello Stato. E ha anche sottolineato la "maturità di tutti i settori che facevano parte di questo incontro oggi perché si tratta degli stessi attori che negli ultimi due anni sono riusciti a mantenere la pace sociale nella nostra provincia, nonostante la grave crisi che ci ha colpiti faccia, scommette sempre sul dialogo e sulla ricerca del consenso ".

(ICE BUENOS AIRES)