Restituita stringa vuota

Panorama Internazionale

17 APRILE 2018

15:28 - Argentina

LAVORI CONGIUNTI PER MIGLIORARE LA IDROVIA DEI FIUMI PARANA E PARAGUAY

(ICE) - ROMA, 17 APR -

I governatori di Santa Fe, Miguel Lifschitz, di Entre Ríos, Gustavo Bordet, e di Corrientes, Gustavo Valdes hanno aperto una giornata d'integrazione regionale e trasporti fluviale: Esperienze internazionali, sfide e opportunità. I tre leader hanno deciso di mettere in evidenza l'enorme valore strategico per le loro province e dei paesi che fanno parte della idrovia "Paraná - Paraguay" ed hanno preso l'impegno per il miglioramento della pianificazione, della logistica associata alle esportazioni ed allo sviluppo di una marina mercantile propria.

Di detta giornata parteciparono gli Ambasciatori del Belgio, del Brasile, dei Paesi Bassi e dell'Uruguay,  nonché il Segretario esecutivo del Comitato intergovernativo della Idrovia Parana - Paraguay, Luis Niscóvolos, insieme ai riferimenti internazionali in materia ed il  Sottosegretario argentino di porti e vie navigabili, Mariano Saúl.

L'obiettivo del seminario, organizzato dal governo di Santa Fe e tenutosi nella Sala Bianca di Palazzo del Governo, è stato quello di integrare ed intrecciare esperienze in termini di navigazione, di legislazione, di commercio e di infrastrutture delle vie navigabili dei principali sistemi trasporti in Europa e in America (sistema idroviario Paraguay-Paranà, del fiume Rin ed il sistema fluviale del Mississippi), per generare consenso sulle buone pratiche per il trasporto fluviale a scala provinciale, nazionale e blocchi regionali.

"Stiamo passando un nuovo percorso di sviluppo dell'Idrovia, stiamo andando avanti con iniziative che hanno avuto a che fare con l'idea di integrazione ed articolazione dei paesi del Sud America, il modo in cui è già in cammino più di 20 anni di funzionamento dell'Idrovia Paraguay-Paranà,  con progressi significativi e opere che hanno generato la crescita del traffico. Così l'Argentina ha avuto un impatto sulla produzione agricola: in 20 anni la superficie coltivata si è raddoppiata e triplicata la produzione in tonnellate ", ha detto Lifschitz durante la sua presentazione.

Il Governatore di Santa Fé ha convenuto che "il progresso è un primo passo" e ha dichiarato che "la sfida del futuro è molto più alta. Si tratta di un progetto strategico di integrazione economica, regionale e geopolitica dei cinque paesi del Cono Sud, lo sviluppo delle economie regionali e che le 6 province del Litorale argentino possano incrementare la capacità produttiva ". Da parte sua, Gustavo Bordet di Entre Ríos ha invitato il governo, le province e il settore privato a lavorare insieme sulle attività portuali e fluviali.

"Più porti operativi abbiamo nel Litoral, più possibilità di sviluppo ci saranno per tutti", ha detto Bordet, che ha sottolineato l'importanza "per le province del Litorale argentino di consolidare il corso d'acqua dei fiumi Paraná e Paraguay in ciò che riguarda le alternative di competitività per i nostri produttori, la possibilità di ridurre il costo del trasporto per mezzo del traffico fluviale, che è stimato tra il 30% e il 40% ".

Gustavo Valdes, Governatore della provincia di Corrientes, ha ricordato che "oggi a Corrientes, con l'aiuto del governo nazionale si sta costruendo il primo porto dopo 30 anni, che in precedenza operava tanti anni fa ed era operativo, è un porto che a futuro imbarcherà cereali e legno per poterli spostare nei grandi centri di consumo, come Rosario e Buenos Aires, anche tenendo conto che Corrientes è la prima potenza produttrice di riso nel Paese".

(ICE BUENOS AIRES)