Restituita stringa vuota

Panorama Internazionale

25 APRILE 2018

20:52 - Argentina

APERTURA DELLA PRIMA TAPPA DELLA GARA PPP DELLA RETE AUTOSTRADALE

(ICE) - ROMA, 25 APR -

Il governo nazionale ha iniziato il 24 aprile 2018 il processo di gara per i lavori stradali su 3.353 chilometri, sotto la modalità di partecipazione pubblico privata (PPP), ed è stato vissuto come un grande risultato nella gestione Macri.

Raggruppati in 10 consorzi, 19 aziende nazionali e 7 internazionali hanno presentato un totale di 32 offerte per trasformare oltre 3.300 km di strade nazionali con opere che richiederanno un investimento di 6 mld di UD$ in 6 corridoi che saranno in concessione per 15 anni.

Il governo punta sul risultato a medio termine di questi lavori pubblici in termini di riattivazione dell'attività. Secondo il Direttore di Autostrade Nazionali, Javier Iguacel, si noterà un impatto sul miglioramento dei costi di logistica grazie ai nuovi lavori. E' quantificato il risparmio di 20 mld di UD$ all'anno.

L'apertura delle proposte ha messo in evidenza un forte interesse degli uomini d'affari.


La cerimonia di apertura della busta 1 delle offerte si è tenuta presso la Sala d'onore del Centro Culturale Kirchner, nella città di Buenos Aires, ed hanno partecipato i Ministri dei Trasporti, Guillermo Dietrich, e delle Finanze, Luis Caputo, oltre all'Amministratore Generale delle Autostrade Nazionali, Javier Iguacel.

Dietrich ha sottolineato che i lavori da eseguire nei sei corridoi stradali, nel quadro di questa prima gara per progetti PPP, "produrranno un'enorme riduzione dei costi logistici, aumenteranno la sicurezza stradale e miglioreranno il collegamento tra le città".

I lavori comprendono la costruzione di 1.494 chilometri di strade sicure, 252 km di percorsi speciali e 813 km di autostrade.

I 10 consorzi sono composti da 13 compagnie nazionali e 7 internazionali.

L'ingresso di gruppi europei nel sistema merita un capitolo aparte. Questo si è realizzato dopo un'intensa negoziazione in modo che vi sia un trattamento fiscale differenziato.

In particolare, hanno sostenuto (e il governo ha convenuto) che i contratti PPP siano dichiarati di "interesse nazionale" ed esenti da IVA e reddito lordo. Cioè, hanno lo stesso beneficio delle opere pubbliche tradizionali, esenti da entrambe le tasse.

Questa gara è finalizzata allo sviluppo della rete di autostrade e percorsi sicuri che il Ministero dei Trasporti effettuerà nell'ambito del sistema di partecipazione pubblica privata (PPP).

La gara è stata lanciata a gennaio 2018 e prevede di modernizzare 2.500 chilometri di strade nazionali e creare una nuova rete di autostrade e percorsi sicuri di oltre 7.000 chilometri, che richiederà un investimento stimato di 6 mld di UD$ nei primi quattro anni.

Il Ministero dei Trasporti ha specificato che in questa occasione sono state presentate le offerte ed è stata aperta la busta 1 della certificazione di qualità degli offerenti, che contiene la documentazione che certifica la qualità dell'azienda o dell'UTE (Unione Transitoria di Aziende) interessata a partecipare.

L'offerta ufficiale prevede 60 progetti per circa UD$ 25 mld da eseguire nei prossimi cinque anni, di cui $ 5,2 miliardi corrispondono all'anno corrente.

L'intento del Governo è di rendere il PPP il cardine della crescita economica. Il primo effetto a favore dell'iniziativa lanciata ieri è legato all'impatto a breve e medio termine.

I calcoli di diversi economisti consultati da iProfesional mostrano un'ulteriore crescita dello 0,4% del PIL per ciascun punto di investimento. In altre parole, della previsione UD$ 6,9 mld per il 2019, il PIL dovrebbe aumentare tra lo 0,4% e lo 0,5%.

Inoltre, è scontato, il nuovo sistema aiuterà ad attivare la domanda di posti di lavoro. I calcoli effettuati negli uffici ufficiali rappresentano 22.000 nuove posizioni nel corso dell'anno successivo, se tale flusso viene raggiunto.

Il settore della costruzione sarà il più beneficiato di queste novità.

Per la tappa 2, nel febbraio 2018 è stata pubblicata sul web http://ppp.vialidad.gob.ar/proyecto/ l'apertura della gara ed a maggio si realizzarà la presentazione delle offerte. Per la tappa 3, a giugno 2018 si pubblicherà sulla stessa web l'apertura della gara ed a settembre si realizzerà la presentazione delle offerte.

Per maggiori informazioni vedi: http://ppp.vialidad.gob.ar/ e http://ppp.vialidad.gob.ar/proyecto/
(ICE BUENOS AIRES)