Restituita stringa vuota

Affari in corso

30 APRILE 2018

18:00 - Argentina

LA COSTRUZIONE HA REGISTRATO A MARZO 13 MESI CONSECUTIVI DI CRESCITA

(ICE) - ROMA, 30 APR -

L'Istituto Nazionale di Statistiche e Censimenti INDEC ha registrato un aumento dell'attività dell'8,3% e del 14,3% nel trimestre. Impatto sull'impiego di mano d'opera.
La combinazione del dinamismo del credito ipotecario, a un ritmo che a marzo ha superato le 10.000 aggiudicazioni, insieme all'impulso che il governo sta dando ai lavori pubblici, ha determinato che l'attività aggregata di costruzione ha chiuso marzo con una crescita dell' 8,3 per cento.

È stato il tredicesimo incremento su base annua, pur se il più piccolo del periodo, come conseguenza della più alta base di confronto di un anno prima, quando, casualmente, la prima variazione positiva è stata registrata dopo 14 mesi di contrazione, tra gennaio dal 2016 a febbraio 2017.

Tale svolta ha determinato che, rispetto a un modesto miglioramento dell'1,8% nel primo trimestre del 2017, un anno dopo il settore ha registrato un impulso del 14,3%.
La contropartita di questo boom di attività, più concentrata nelle province legate alle opere di Piano Belgrano, con il rilancio della costruzione di abitazioni nei grandi centri urbani, è stata la generazione negli ultimi 12 mesi circa 38 mila posti di lavoro registrato netto, al tasso del 9,2%, ha riportato l'Indec.

Superficie da costruire

Inoltre, l'INDEC ha registrato un aumento del 21,1% delle richieste di autorizzazioni  per costruire su un elenco rappresentativo di 41 comuni in tutto il Paese, rispetto a un anno prima quando era diminuito del 2,1%. L'incremento è stato pari a 666.439 metri quadri.

L'area coperta autorizzata accumulata durante il primo trimestre dell'anno 2018, nel suo complesso, è aumentata del 4,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
(ICE BUENOS AIRES)