Restituita stringa vuota

Panorama Internazionale

23 LUGLIO 2018

19:26 - Argentina

MERCOSUR - UE: DA BRUXELLES, FAURIE HA RATIFICATO PROGRESSI POSITIVI NELLE TRATT
ATIVE"

(ICE) - ROMA, 23 LUG -

Il Cancelliere Jorge Faurie ha dichiarato oggi, al termine del nuovo ciclo di negoziati tra il Mercosur e l'Unione europea, che "sono stati compiuti progressi significativi in settori che sono molto sensibili e delicati per entrambe le parti".

"Abbiamo avuto un nuovo ciclo di negoziati che riteniamo sia positivo perché lavoriamo intensamente per trovare i punti di approccio nelle questioni più sensibili delle trattative che rimangono ancora aperte fino a questa data", ha spiegato Faurie di fronte alla stampa, accompagnato dal ministro della Produzione, Dante Sica, il ministro dell'agrobusiness, Luis Miguel Etchevehere, e il segretario delle relazioni economiche internazionali e capo negoziatore da parte dell'Argentina, Horacio Reyser.

Faurie ha osservato che "in questa fase di Bruxelles abbiamo chiuso molte questioni e in altre abbiamo fatto progressi fondamentali. Lo sforzo che abbiamo compiuto in entrambi i casi ci lascia già chiaramente prima della fase finale delle discussioni "che continuerà e potrebbe essere definita" dopo la pausa estiva europea ".

L'attuale ciclo di trattative, iniziato il 9 luglio a livello tecnico, ha aggiunto due giorni fa la presenza dei ministri degli esteri di Argentina, Brasile, Uruguay e Paraguay, nonché i commissari europei per il commercio, Cecilia Malmström, e Agricoltura, Phil Hogan. I ministri del Mercosur erano a Bruxelles dopo aver partecipato lunedì e martedì all'incontro tra l'UE e la Comunità degli Stati dell'America latina e dei Caraibi (Celac).

Il ministro degli Esteri ha osservato che i negoziatori hanno concordato con i loro omologhi di continuare nei prossimi giorni in uno scambio di documenti dato che le posizioni "sono già consolidate e ciascuna conosce la sensibilità dell'altro".

"In un accordo economico commerciale, tutto è incluso. Ci sono molte cose che dovrebbero essere considerate ", ha detto il Cancelliere consultato sul numero di problemi sul tavolo. "Non è solo un problema che dovrebbe essere concluso. Per questo motivo, non si tratta solo di automobili, non solo di identificazioni geografiche, prodotti agricoli o regole di origine. Sono tutti questi capitoli insieme che stiamo negoziando insieme a molti altri e in cui sono stati compiuti progressi in questo round. È un negoziato lungo e complesso e molto ambizioso perché è cinque volte più grande dell'Accordo tra l'UE e il Giappone e quasi otto volte l'accordo tra l'UE e il Canada ", ha aggiunto.

"Speriamo presto di riprendere il lavoro tecnico e gli aspetti finali di tutto, al fine di riceverli più tardi a Montevideo, che è dove oggi è la presidenza del nostro blocco, ed essere in grado di andare avanti", ha detto. Al punto che ha chiarito, "Tutto deve chiudersi in modo che tutto sia chiuso".

Faurie ha ricordato che "l'Argentina è un paese con una lunga tradizione di relazioni con i popoli europei; Abbiamo una lunga storia che ha a che fare con l'immigrazione, condividiamo valori, idee e un modo di vedere il mondo, e oltre ad avere visioni sulla democrazia e sui diritti umani, vogliamo un commercio giusto ed equo con regole multilaterali, ecco perché nient'altro È logico che il Mercosur sia collegato all'UE. "

Sica, d'altra parte, ha sottolineato che "durante gli incontri abbiamo fatto molti progressi nel settore automobilistico, dei ricambi auto e dell'agricoltura". "Per crescere in modo sostenuto e progredire nell'obiettivo di ridurre la povertà, l'Argentina deve migliorare significativamente il suo inserimento nel mondo e questo accordo è una parte molto importante per raggiungerlo", ha aggiunto.

Il Ministro Etchevehere sottolinea l'importanza dei progressi fatti sottolineando che "gli accordi internazionali sono l'altra faccia del protezionismo. In questo modo, ai produttori viene data la possibilità che il loro cibo entri in mercati diversi con regole chiare, commercio equo e condizioni eque che si traducono in maggiori opportunità di lavoro ".
(ICE BUENOS AIRES)