Restituita stringa vuota

Affari in corso

07 AGOSTO 2018

15:45 - Argentina

IL GOVERNO PREPARA LE GARE PER LE RETI DI TRASMISSIONE DELL'ENERGIA ELETTRICA

(ICE) - ROMA, 07 AGO -

Il governo prepara le gare per le reti di trasmissione dell'energia elettrica

Il Sottosegretario alle Energie Rinnovabili, Sebastián Kind, ha detto che il 20 agosto verrà lanciata una pre-offerta che darà il via alle gare per espandere il sistema di trasporto elettrico sotto la modalità PPP.

"Sarà un processo simile a quello che è stato fatto con la pre offerta del Programma RenovAr Program, nel Round 1", ha detto il funzionario in un evento tenuto venerdì scorso.

Il funzionario ha spiegato che una volta pubblicata la pre-pubblicazione, i pareri del settore privato saranno presi in considerazione, in maniera non vincolante, e in 30 giorni consecutivi lanceranno la lista finale; cioè, il 20 settembre.

Una volta lanciata l'offerta, Kind ha spiegato che verranno concessi 90 giorni per la ricezione delle offerte e 45 giorni per l'elaborazione dei contratti. "Tutto quel programma avverrà per la prima chiamata. La seconda e la terza chiamata saranno date con una differenza di due mesi ciascuna ", una volta che il documento di offerta è stato rilasciato, ha detto.

"Ci saranno progetti che si sovrappongono in diverse fasi di ciascuna delle chiamate che vengono fatte, ma tutte con una corsa di 60 giorni", ha detto. Ciò significa che il 20 novembre verrà implementata la seconda gara d'appalto e il 20 gennaio, la terza.

Secondo il programma strutturale della gara per i partenariati pubblico-privato (PPP) per la costruzione di trasmissione di energia elettrica, sviluppato congiuntamente dai Ministeri dell'Energia e delle Finanze, la prima gara è la linea di altissima tensione in 500 kV che collegherà la stazione di trasformazione (ET) Diamond Rio, Mendoza, con un nuovo ET in Charlone, a nord ovest di Buenos Aires, al confine con la Pampa, Santa Fe e Cordoba.

La legge 27.191 ha come obiettivo che entro il 2025 la matrice elettrica argentina sarà costituita dal 20 per cento delle energie rinnovabili.

Nella sua ultima conferenza stampa, Iguacel ha approvato il mandato della legge, evidenziando la competitività delle fonti di energia pulita rispetto ad altre tecnologie attualmente utilizzate nel paese. "Pagare $ 200 MWh per quei generatori inefficienti che bruciano (gasolio) e fumo nero Largan in aria, a mulini a vento e l'energia solare, dove abbiamo pagato U$S 60 il MWh", rispetto al funzionario.

In questo senso, il governo sta lanciando con le aspettative del Round 3 del programma RENEW di continuare a integrare l'energia pulita, ma il problema strutturale delle reti di trasmissione fermato l'iniziativa, che un tempo si pensava a ottobre di quest'anno.

Finora, con le gare dei Round 1, 1,5 e 2, sono stati assegnati 4.466,5 MW di potenza, costituiti da un mix di energie rinnovabili (nella sua maggioranza, a livello di energia eolica e solare).

 


(ICE BUENOS AIRES)