Restituita stringa vuota

Affari in corso

09 AGOSTO 2018

19:00 - Argentina

L'ARGENTINA PUBBLICHERĂ€ LE CONDIZIONI DI APPALTO PETROLIFERO OFFSHORE NEI
PROSSIMI GIORNI

(ICE) - ROMA, 09 AGO -

Il processo di offerta inizierà con un decreto presidenziale che autorizzerà il Ministero dell'Energia

Il Governo Argentino emetterà "nei prossimi giorni" i termini e le condizioni per una gara internazionale per l'esplorazione petrolifera sulla piattaforma continentale, secondo ha espresso un funzionario del Ministero dell'Energia martedì scorso. 

Il concorso per l'esplorazione off-shore, il primo che si terrebbe dal 1991, ha attirato l'interesse di compagnie petrolifere e rappresenta un importante test di fiducia nel governo del presidente argentino Mauricio Macri e le politiche di liberalizzazione economica effettuate negli ultimi anni.

Aziende locali e internazionali potrebbero fare offerte per esplorare 38 blocchi, di cui 14 sono nel bacino settentrionale dell'Argentina, 6 nel bacino Austral e 18 nel bacino Malvinas Ovest, ha detto il funzionario, che non è stato autorizzato a parlare pubblicamente.

Ad eccezione del sud del bacino Austral, la piattaforma continentale dell'Argentina è sub esplorata, benchè i geologi e rappresentanti di aziende statali come YPF, la norvegese Equinor norvegese e Royal Dutch Shell hanno espresso ottimismo sul potenziale della regione.

Secondo il funzionario, più di 20 società hanno mostrato interesse per la gara quando hanno accesso alla banca dati degli idrocarburi del Governo, alla ricerca di informazioni.

I diritti di esplorazione saranno concessi a quelle aziende che offrono un livello più elevato di investimenti, ha detto il funzionario, aggiungendo che la preparazione del concorso "è abbastanza avanzata" e ha attirato un "buon interesse" tra le aziende del settore.

Il processo di offerta inizierà con un decreto presidenziale che autorizzerà il Ministero dell'Energia a condurre l'appalto. Dopo la pubblicazione del decreto, il portfolio pubblicherà una risoluzione indicando i termini.

Le gare dureranno quattro anni, con la possibilità di prorogare per altri quattro anni. Le aziende non saranno obbligate a iniziare le perforazioni durante i primi quattro anni, tranne se prolungano la scadenza, ha spiegato il funzionario.

(Report di Luc Cohen, scritto in spagnolo da Maximilian Heath Editato da Javier López de Lérida)
(ICE BUENOS AIRES)