Restituita stringa vuota

Panorama Internazionale

25 SETTEMBRE 2018

10:26 - Romania

L'ECONOMIA DELLA ROMANIA È CRESCIUTA DEL 4,2% NEL PRIMO SEMESTRE DEL 2018

(ICE) - ROMA, 25 SET -

Nel primo semestre del 2018, l’economia romena è cresciuta del 4,2%. Lo scorso anno la crescita era stata del 6,9%, rispetto al 2016, il più grande progresso registrato dal 2008 ad oggi. Nel 2008, l'economia della Romania era cresciuta del 7,1%, in termini reali, rispetto al 2007.
Secondo i dati dell’Istituto nazionale di Statistica, il PIL romeno (serie lorda) stimato nel primo semestre 2018 è stato di 399,28 miliardi di lei, ai prezzi correnti, in aumento del 4% rispetto al primo semestre del 2017. Il valore del PIL in euro è stato di 85,97 miliardi di euro, al cambio medio agosto 2018 della BNR di 1 euro = 4,6440 lei. Hanno contribuito alla crescita anno su anno quasi tutti i settori economici, in particolare l’industria (+1%), con un peso del 23,6% e un aumento del 4,3% in termini di volume di attività; la vendita al dettaglio e il commercio all'ingrosso, la riparazione di autoveicoli e moto, il trasporto e lo stoccaggio, gli alberghi i ristoranti (+0,8%) con un peso del 20,4% nella formazione del PIL e un aumento del 3,8% in termini di volume di attività. La crescita del PIL del primo semestre 2018 è principalmente il risultato di un aumento del 5,5% delle spese per il consumo finale delle famiglie che hanno contribuito con il 3,4% alla crescita del PIL. Un contributo negativo significativo alla crescita del PIL è stato registrato nelle esportazioni nette (-1,6%), a seguito della crescita del 6,5% del volume delle esportazioni di beni e servizi correlata a una maggiore crescita del volume delle importazioni di beni e servizi, del 9,6%.

Nelle previsioni economiche di primavera pubblicate all'inizio di maggio, la Commissione europea (CE) ha mantenuto le stime per la crescita economica della Romania nel 2018 al 4,5% e per l'anno 2019 si prevede un anticipo del 3,9%.
La Banca Mondiale ha recentemente annunciato che l'economia della Romania vedrà un aumento del 5,1% nel 2018, ma ha avvertito che questa crescita è oltre il potenziale. Una crescita economica del 5% è prevista anche dal Fondo monetario internazionale, mentre la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) stima un aumento del 4,6% nel 2018 e del 4,2% nel 2019.
La Commissione nazionale di prognosi indica una crescita del PIL del 6,1% nel 2018, seguita da aumenti del 5,7% nel 2019 e nel 2020 e del 5% nel 2021.

(ICE BUCAREST)