Restituita stringa vuota

Panorama Internazionale

28 NOVEMBRE 2018

11:19 - Romania

POR 2.2. PMI: FONDI UE DI MAX. 5 MILIONI DI EURO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

(ICE) - ROMA, 28 NOV -

Il Ministro dei Fondi Europei, Rovana Plumb, ha annunciato all'inizio del mese di novembre durante l’evento per il premio nazionale delle società private, organizzato dal Consiglio Nazionale delle piccole e medie imprese in Romania (CNIPMMR), il periodo durante il quale verrà lanciata la linea di finanziamento POR 2.2. PMI, che permetterà alle piccole e alle medie imprese di ottenere fondi non rimborsabili fino a 5 milioni di euro per investimento. Ha affermato che, se richiesto durante le consultazioni, ridurrà anche la soglia minima per i progetti, così da permettere alle piccole imprese un accesso più agevole ai finanziamenti.
Le piccole e medie imprese romene (PMI) saranno in grado di ottenere fondi europei da 1 milione a 5 milioni di euro ciascuno, a determinate condizioni, su progetti in diverse aree di attività, dai programmi informatici e videogiochi ai tessili e al cibo, attraverso questa nuova linea di finanziamento 2.2 PMI nell’ambito del Programma Operativo Regionale (POR) presentato in consultazione pubblica dal Ministero dello Sviluppo Regionale.
Se fino a quest'anno, nella linea di finanziamento europeo POR 2.2 PMI vi erano aiuti minimi e aiuti regionali da 200.000 – a 1 milioni di euro, nella proposta per i nuovi progetti si parla di aiuti regionali da 1 milione di euro - a 5 milioni di euro per progetto.
I fondi europei provengono dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, parte della politica di coesione dell’Unione europea. I fondi saranno disponibili solo nell’area urbana per investimenti in quasi tutto il paese, ad eccezione di Bucarest e del distretto di Ilfov. A seconda delle dimensioni dell’impresa e della regione di sviluppo in cui viene effettuato l'investimento, il richiedente dovrà contribuire con una certa percentuale del valore del progetto.


 

(ICE BUCAREST)