Restituita stringa vuota

Affari in corso

13 GIUGNO 2019

22:00 - Argentina

SI É PRESENTATA LA GARA PER IL PORTO DI BUENOS AIRES CON TRE TERMINALI ED UN
OPERATORE

(ICE) - ROMA, 13 GIU -

Il progetto di modernizzazione richiede un investimento pubblico e privato di U$S 1910 milioni nei prossimi 50 anni. L’obiettivo é ottimizzare la logistica nazionale, in modo tale d’ accogliere le navi piú grandi a bassi costi.

 Il Porto di Buenos Aires  ha presentato il bando per l’ offerta pubblica nazionale e internazionale  in dicembre scorso per il Ministro Guillermo Dietrich assieme  Gonzalo Mórtola, Revisore dell’ Amministrazione Generale dei Porti SE e Mariano Sául, Sottosegretario dei Porti e Vie navigabili. L’ azienda vincitrice sarà la responsabile di fare i lavori d’espansione, i cui rappresentano un investimento di U$S 760 milioni nei primi 10 anni.

Un solo operatore concentrerá tutti i servizi portuali per un periodo di 50 anni, con un’  area unica  di verifica doganale ed un unico accesso al porto attraverso il Paseo del Bajo.

Il nuovo porto avrà la capacitá di ricevere navi più grandi a costi inferiori, raddoppiare la capacità di carico attuale d’accordo agli standard ambientali e di qualità con l’ incorporazione della tecnologia più recente. Inoltre, stimolerà anche le economie regionali attraverso il trasporto intermodale.

Il piano a lungo termine é diviso in tre fasi che comprendono la progettazione e lo sviluppo di tre terminali: un terminale di carico esterno per i primi 10 anni, un terminale pubblico e un terminale esclusivo per le crociere.

Il 2 ottobre si apriranno le buste con le offerte, e l’aggiudicatario inizierà ad operare in dicembre 2019.  Ad essere un unico operatore, le tasse massime saranno stabilite nel contratto per garantire maggiore trasparenza e competitività.

(ICE BUENOS AIRES)