Restituita stringa vuota

Panorama Internazionale

20 AGOSTO 2019

22:18 - Argentina

LA PROVINCIA DI CORDOBA SI ATTESTA COME LA PRIMA PRODUTTRICE DI BIOETANOLO DELL'
Argentina

(ICE) - ROMA, 20 AGO -

Ogni litro di benzina super o premium che un'auto carica in Argentina, viene “tagliato” con il 12% di bioetanolo, un carburante che riduce le emissioni nocive di gas e viene prodotto a base di mais o canna da zucchero.

La provincia di Córdoba, il più grande produttore di mais del paese, ha anche un ruolo di primo piano in questo settore: è il principale fornitore di questo biocarburante per le compagnie petrolifere.

Chiedono una legge che imponga una quota del 27,5% per il bioetanolo

Secondo un rapporto della Borsa di Commercio di Rosario (BCR) basato su dati provvisori del Ministero dell'Energia della Nazione, nel 2018 la produzione di bioetanolo in Argentina è stata record: 1.113.781 metri cubi, 0,8 per cento sopra dell'anno precedente.

Di quel totale, 586.619 metri cubi sono stati realizzati con mais come materia prima, il 6,1% in più rispetto al 2017; mentre i restanti 528.162 provenivano dalla canna da zucchero, il che significa una caduta inter annuale del 4,5%. 

Ranking

Da una valutazione dei dati per provincia, Córdoba occupa il primo posto. Le imprese ACA Bio (località di Villa María), ProMaíz (località di Alejandro Roca) e Bio 4 (Río Cuarto), hanno prodotto 430 mila metri cubi, il 39 percento del totale.

Dietro ci sono le otto fabbriche della provincia di Tucuman che usano la canna da zucchero come materia prima e concentrano il 25 percento della produzione nazionale.

Il resto è diviso tra tre compagnie nella provincia di Salta, due nella  provincia di Jujuy, una nella provincia di San Luis e una a Santa Fe.

La classifica per compagnia mostra che due di Córdoba, ACA Bio (dell'Associazione delle cooperative argentine) e ProMaíz (General Deheza Oil Company con Bunge), sono i maggiori produttori del paese. Bio 4 è tra i primi cinque.
(ICE BUENOS AIRES)