MISE Foreign visitors
Campus Formativo Newsletter Promozionale Sala Stampa Export Club
Romania
Panorama Internazionale

07 APRILE 2017

12:53 - Romania

LA ROMANIA È TRA I PAESI CON I SALARI MINIMI PIÙ TASSATI D'EUROPA

(ICE) - ROMA, 07 APR -

L’incidenza del fisco sul salario minimo in Romania è tra le più marcate in Europa, secondo i dati dell'ultimo studio realizzato dalla società di consulenza e audit KPMG Romania. Lo Stato romeno riceve circa il 50% dei contributi a carico del datore di lavoro per il dipendente remunerato al livello del salario minimo garantito al livello nazionale, mentre in Gran Bretagna, ad esempio, l'aliquota fiscale sui salari più bassi nell'economia è del 17,15%.

La Romania è in ottava posizione tra gli Stati dell'Unione europea con il più alto livello di tassazione dello stipendio minimo, dopo Francia (dove l'aliquota applicata al salario minimo è dell’87,6%), Italia, Slovacchia, Ungheria, Paesi Bassi, Svezia ed Estonia, dove il tasso varia tra il 50% e l’80% dello stipendio minimo. Anche se ha uno dei più alti tassi di imposizione fiscale sul salario minimo, la Romania ha uno dei salari minimi più bassi in Europa, secondo i dati KPMG. Con soli 322 euro / mese (1.450 lei lordo / mese), il salario minimo in Romania è più alto solo rispetto a quello della Bulgaria (235 euro / mese). Il salario minimo lordo più alto (circa 2.000 euro al mese) è registrato in Lussemburgo.

(ICE BUCAREST)

Dove siamo