MISE Foreign visitors
Campus Formativo Newsletter Promozionale Sala Stampa Export Club
Romania
Panorama Internazionale

16 MAGGIO 2017

10:23 - Romania

100 MILIONI DI EURO PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI
MENO SFRUTTATE

(ICE) - ROMA, 16 MAG - Il 14 aprile 2017 è stata pubblicata, nella Gazzetta Ufficiale, la Decisione Governativa nr. 2016/ 2017 riguardante l’approvazione dello Schema di aiuto statale per il sostegno degli investimenti destinati a promuovere la produzione di energia da fonti rinnovabili meno sfruttate, come le biomasse, il biogas e l’energia geotermica. Lo schema di aiuto statale ha l’obiettivo di favorire lo sviluppo delle risorse di energia rinnovabile, l’aumento del loro peso nel totale di energia primaria consumata nonché la riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera mediante la sostituzione di una parte dei combustibili fossili consumati annualmente (petrolio, gas naturali). Mediante questi progetti si intende aumentare di 60 MW la capacità installata di produzione di energia elettrica e termica da biomasse, biogas e da fonti geotermiche. Le compagnie che svolgono attività nel settore di produzione di energia elettrica e termica potranno beneficiare dell’aiuto, con un budget totale assegnato allo schema di aiuto statale di 100.630.588 di euro per i prossimi quattro anni. I beneficiari saranno imprese grandi, medie o piccole, microimprese, anche di nuova costituzione, che hanno come oggetto di attività la produzione di energia elettrica o termica conformemente alla sezione 35 dei codici CAEN, nonché le istituzioni amministrative e/o le associazioni di sviluppo intracomunitario. I fondi non rimborsabili concessi a ciascuno dei beneficiari non potranno superare i 15 milioni di euro mentre l’intensità dell’aiuto assegnato non può superare il 45% dei costi eleggibili. I beneficiari possono coprire la differenza fino al valore totale dei costi eleggibili da fonti proprie o da altri finanziamenti a condizione che non siano oggetto di un aiuto pubblico. Il testo di legge non indica specificamente quali costi saranno eleggibili, quindi si raccomanda una discussione con le autorità competente prima di presentare una richiesta di un finanziamento. Secondo Transelectrica S.A., l’operatore di trasporto e del sistema in Romania, attualmente esistono capacità installate di produzione di energia da biomasse e biogas per circa 130 MW e un’unica capacità di produzione di energia da fonte geotermica con una potenza di 0,5 MW. ANRE (l’Agenzia Nazionale di Regolamentazione dell’Energia) ha indicato che la biomassa ha contribuito soltanto con lo 0,75% al totale di energia elettrica prodotta nel 2016. Ad oggi in Romania, la produzione totale di energia da fonti rinnovabili è di circa 6.550 ktep (kilo-tonnellate equivalenti petrolio). Il potenziale tecnico rimasto inutilizzato è di circa 8.000 ktep, nelle seguenti percentuali: biomasse e biogas 47%, energia solare 19%, energia eolica 19%, energia idroelettrica 14%, energia geotermica 2%. (ICE BUCAREST)

Dove siamo