Home > Promuovi la tua azienda > Attività promozionale

LE NOSTRE ATTIVITA' PROMOZIONALI

Di fondamentale importanza per il consolidamento della presenza italiana sui mercati esteri è l’attività di promotion realizzata dall’Agenzia ICE a favore delle aziende esportatrici in collaborazione con Associazioni ed Enti locali. Gli obiettivi dell’azione riguardano, in generale, la valorizzazione delle qualità della produzione italiana ed in particolare l’incremento delle vendite sui mercati selezionati, la costituzione di reti di rappresentanza e di centri di commercializzazione dei prodotti, la collaborazione commerciale e industriale anche in collegamento con organismi internazionali.

Ogni anno l’ICE organizza oltre 400 iniziative promozionali: partecipazioni a fiere, seminari, incontri tra operatori, ricerche di mercato, campagne di comunicazione per promuovere il Made in Italy nel mondo.

Attraverso l’agenda, la newsletter e, in generale, il motore di ricerca, è possibile consultare il Programma promozionale che l'ICE organizza sui mercati.



ATTIVITA' PROMOZIONALE 2015

La nascita dell'ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane ha comportato la necessità di rimodulare anche l'offerta promozionale, sulla base degli indirizzi strategici della Cabina di Regia per l'internazionalizzazione che vede coinvolti tutti gli attori operanti nel sistema.
Il 2015 rappresenta l'anno della svolta per l'attività di promozione sui mercati esteri grazie alla messa a punto, sulla base di quanto previsto dal D.L. "Sblocca Italia", del Piano straordinario per il rilancio del Made in Italy reso possibile dallo stanziamento di importanti risorse aggiuntive (130 milioni di euro), rispetto all'attività ordinaria messa in campo ogni anno dall'Agenzia a supporto del sistema Italia.
Il Piano Straordinario, articolato in 10 misure, focalizzate sia sull'estero che in Italia (un Piano GDO, un Piano speciale mercati d'attacco con focus sugli USA, un Piano per l'attrazione investimenti con l'organizzazione di road-show, campagne per la valorizzazione delle produzioni di eccellenza e contro il fenomeno dell'Italian Sounding, interventi di potenziamento dei grandi eventi fieristici italiani, voucher per favorire l'accesso delle PMI a management specializzato nell'export, valorizzazione di Expo 2015, road show sul territorio rivolti alle PMI, formazione di temporary export manager) è attualmente in fase di definizione sulla base dei decreti attuativi in via di emanazione da parte dei Ministeri competenti (MISE, MIPAAF e MAECI).
Le misure straordinarie si aggiungeranno a quelle del Programma promozionale 2015 che ha appena ottenuto l'approvazione del Ministero dello Sviluppo Economico, divenendo così operativo.
Il Piano 2015 è strutturato in 40 progetti di filiera, a loro volta articolati in 199 iniziative specifiche, alle quali è stimata la partecipazione di circa 10 mila aziende italiane. L'attività è finalizzate alla promozione di 52 settori merceologici con prevalenza dei comparti tradizionali del Made in Italy, in particolare la meccanica, i beni di consumo del sistema moda persona e l'agroalimentare; un intervento di rilievo è destinato inoltre a settori ad alto contenuto tecnologico, quali le bio e nano tecnologie, l'aerospazio, le tecnologie per l'ambiente.

I paesi oggetto dell'intervento promozionale sono 34, con focus sulla aree emergenti più dinamiche, in particolare di Asia, Africa e America latina, e Canada, Giappone), confermando nel contempo una quota importante degli interventi sui mercati maturi, rafforzando in particolare l'azione negli USA, allo scopo di sfruttare le opportunità offerte dalla ripresa in atto e in vista degli effetti attesi dall'accordo TTIP con l'Unione Europea.
Un ruolo di tutto rilievo assume nel Piano l'attività finalizzata all'attrazione degli investimenti esteri, in linea con l'impulso dato, con il decreto "Sblocca Italia", all'azione di governo volta ad incentivare l'afflusso di capitali esteri, in chiave di rilancio della crescita e dello sviluppo del Paese, attraverso la promozione delle opportunità di investimento nei principali settori del modello di specializzazione produttiva italiana.
Da segnalare, inoltre, l'attenzione rivolta ad attività finalizzate allo sviluppo di forme di internazionalizzazione più complesse, quali quelle mirate a favorire il partenariato industriale, ed a quelle destinate alla formazione nelle sue varie declinazioni. Ai progetti di formazione dedicati a neolaureati e manager italiani - attraverso l'annuale CORCE, al quale si affiancano corsi di specializzazione su tematiche specifiche quali ad esempio la proprietà intellettuale - si aggiungono quelli di formazione tecnica. La formazione di tipo tecnico, gestita di concerto con le associazioni settoriali, si concretizza in azioni sui mercati meno avanzati finalizzate a familiarizzare i tecnici locali con la tecnologia italiana, attraverso la creazione di Centri Tecnologici e, più in generale, l'organizzazione di corsi di addestramento mirati.

IN AGENDA

<<<marzo 2015>>>
lmmgvsd
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     
Cerchi un Export Manager? Made in Italy - Programma straordinario di promozione

I NOSTRI PORTALI SETTORIALI






The made in Italy business directory