MISE Foreign visitors
Campus Formativo Newsletter Promozionale Sala Stampa Export Club
Home > Notizie Italia/Estero!
Panorama Internazionale

14 MARZO 2018

09:45 - Israele

L'OCSE INVITA ISRAELE A INVESTIRE DI PIU' NEI TRASPORTI PUBBLICI

(ICE) - ROMA, 14 MAR -

Secondo il rapporto biennale dell'OCSE Economic Survey of Israel recentemente pubblicato, Israele soffre di un deficit di infrastrutture del trasporto pubblico. L'OCSE afferma che questo deficit del trasporto pubblico causa congestione del traffico, inquinamento atmosferico, scarso accesso al posto di lavoro, soprattutto per i gruppi svantaggiati che vivono nelle regioni periferiche. Il rapporto afferma che "una migliore infrastruttura nelle aree svantaggiate, in particolare nelle città arabe, migliorerebbe le prospettive di lavoro e il benessere". Ne riferisce il quotidiano economico israeliano Globes.
Il rapporto dell'OCSE invita il governo israeliano ad aumentare i propri investimenti nelle infrastrutture e nell'educazione nei settori ebraico arabo e ultra-ortodosso e ad apportare cambiamenti strutturali vitali in queste due aree.
Il rapporto chiede inoltre al governo israeliano di esentare frutta e verdura fresche e altri articoli dall'IVA. Suggerisce, inoltre, che il Governo aumenti le imposte sulle auto e promuovendo un uso piu' esteso delle strade a pedaggio cosi' incoraggiare le persone a utilizzare i trasporti pubblici. Il rapporto propone, inoltre, una maggiore concorrenza nel settore dell'aviazione rompendo il monopolio dell'autorità aeroportuale israeliana.
Il rapporto dell'OCSE è anche critico nei confronti della politica abitativa del governo e afferma che il numero di nuove case in costruzione non è sufficiente a soddisfare la domanda e abbassare i prezzi e che le tasse comunali per le case sono troppo basse per finanziare lo sviluppo richiesto.
A parte questi problemi, il rapporto afferma che l'economia israeliana continua a registrare notevoli risultati macroeconomici e fiscali e che "gli israeliani rimangono in media più soddisfatti delle loro vite rispetto ai cittadini della maggior parte degli altri paesi dell'OCSE".
(ICE TEL AVIV)

Notizie Italia/Estero