Restituita stringa vuota

Affari in corso

20 MARZO 2019

09:51 - Georgia

UNA MOSTRA E UN SEMINARIO CON ARCHITETTI ITALIANI E GIORGIANI

(ICE) - ROMA, 20 MAR - Una mostra e un seminario tra architetti italiani e georgiani in occasione dell’Italian Design Day a Tbilisi. Appuntamento il 20 marzo alle ore 10:00, all’History Museum (Karvasla, Tbilisi, via Sioni 8). Il design è uno degli assi della strategia di promozione integrata "Vivere All’Italiana" condotta dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, attraverso la rete delle Ambasciate, dei Consolati e degli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Cento tra architetti, imprenditori, giornalisti e designer italiani, sono stati reclutati per diventare "ambasciatori del design italiano", e partecipare ad eventi organizzati in contemporanea presso le rappresentanze diplomatiche nel mondo, e per prestare testimonianza del know how italiano.

L’edizione di quest’anno ha come tema il rapporto tra il design e le città del futuro: il ruolo del design, in quanto sviluppatore di soluzioni innovative nell’ambito della sostenibilità e dell’innovazione, all’interno del processo evolutivo delle città contemporanee in moderne smart cities. Tema che è anche al centro della XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano e della 58a edizione del Salone del Mobile di Milano aperto dal 9 aprile 2019.

Idee, progetti e soluzioni per evidenziare la capacità del design italiano di migliorare la qualità del vivere nei centri urbani e per promuovere un dibattito sulla città del futuro all’evento "Architecture, Design and the City of the Future", organizzato dalla nostra Ambasciata in collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e ConservatoriGeorgian National Museum, la Free University di Tbilisi. Una mostra "Italian Architecture Prize 2018" ed è visitabile al Museo Karvsala fino al 30 marzo 2019. 

L’evento si colloca in continuità con il seminario "How ancient cities can get smart too", in cui esperti italiani hanno già avuto l’occasione di interloquire con i partner georgiani.
(ICE BAKU)