MISE Foreign visitors
Campus Formativo Newsletter Promozionale Sala Stampa Export Club
Home > Notizie Italia/Estero!
Panorama Internazionale

13 SETTEMBRE 2017

20:19 - Ecuador

I LAVORI DI COSTRUZIONE DEL PORTO DI POSORJA RAPPRESENTANO
UN INVESTIMENTO DI 1,2 MILIARDI DI USD

(ICE) - ROMA, 13 SET -

Alla presenza del Presidente della Repubblica, Lenín Moreno, e del sultano Ahmed Bin Sulayem, direttore esecutivo della società DP World Group di Dubai, leader mondiale nella gestione di terminal per container, è stata collocata la prima pietra dei lavori di costruzione del porto in acque profonde che sorgerà nella località di Posorja (Guayaquil). L’investimento complessivo è di 1,2 miliardi di dollari. La concessione all’impresa araba dei servizi portuali avrà una durata di 50 anni, nel corso dei quali nelle casse dello Stato ecuadoriano entreranno introiti per un valore di 2,7 miliardi di dollari, generando altresì circa 2.500 posti di lavoro.

Il direttore generale dell’impresa, Jorge Velásquez, ha evidenziato inoltre che nella sua prima fase il porto disporrà di una banchina lunga 400 metri e di una superficie di terreno di 40 ettari, che accoglierà aree di stoccaggio di containers, edifici amministrativi, sottostazioni elettriche, officina adibita alla manutenzione, strutture per le verifiche doganali e per i controlli per il rilevamento di sostanze stupefacenti e una stazione di servizio. 

Il terminale marittimo, che in questa prima fase raggiungerà una capacità annua di 750.000 teu, che sarà elevata a 1,5 milioni nella fase successiva, con una profondità di 15 metri sarà in grado di accogliere navi di grandi dimensioni, superiori a 350 metri di lunghezza, tra cui la tipologia di navi conosciuta con il termine Post-Panamax. 

 Il porto, che sarà raggiungibile attraverso una via di accesso lunga 20 Km composta da 4 corsie, che collegherà la località di Playas con Posorja, potrà contare anche con una Zona Speciale di Sviluppo Economico (ZEDE) destinata allo sviluppo industriale dell’area e con un cantiere navale realizzato da Astilleros Navales Ecuatorianos (Astinave), con un investimento di 200 milioni di USD, per riparare e costruire navi lunghe sino a 120 metri, in grado di trasportare circa 7.000 tonnellate.

(ICE CARACAS)

Notizie Italia/Estero